Camera del Lavoro Territoriale della provincia di Fermo

FIOM CGIL

Federazione Impiegati e Operai Metallurgici

Segretario: Giusy Montanini - cell. 3483931536 e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

La FEDERAZIONE IMPIEGATI e OPERAI METALLURGICI (Fiom) è l’organizzazione sindacale di tutte le lavoratrici e lavoratori operanti nell’ impresa metalmeccanica italiana.

Visita il sito della FIOM Nazionale



Manifestazione FIOM a Roma 21/11/2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 14 Novembre 2015 09:57

Ultimo aggiornamento Sabato 14 Novembre 2015 10:00
 
Comunicato stampa Fiom 6 ott 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 08 Ottobre 2015 08:40

 
Sciopero FIOM 28 Marzo 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 23 Marzo 2015 10:53

 
Licenziato uno di noi PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Di Cosmo   
Martedì 17 Marzo 2015 08:41

Licenziato uno di Noi.

Così inizia il comunicato della RSU Fiom-Cgil e Fim-Cisl della Metaltex S.p.A. che oggi ha proclamato un'ora di sciopero per ogni turno contro il licenziamento di un lavoratore per  il presunto

“ giustificato motivo oggettivo”, con corteo interno sino agli uffici della Direzione Aziendale.  La RSU ha chiesto ai lavoratori della Metaltex di manifestare la loro solidarietà ad un lavoratore vittima di un atto gravissimo. Cosa c'è di più grave per un lavoratore oltre il licenziamento? Soprattutto se a comminarlo è un'azienda con oltre 100 dipendenti che dichiara di non poterlo  collocare perché ha, come purtroppo molti operai, delle limitazioni fisiche. Il lavoro di operaio è un lavoro che spesso ti invecchia precocemente, è fatto di tanta fatica e di poco salario, perché insufficiente per vivere dignitosamente. Quando torni a casa stanco, pensi alle cose che vorresti fare e che non puoi, al tempo che vorresti dedicare ai tuoi figli, che non hai. Malgrado questa è la storia di molti, nessuno può rinunciarvi. Il salario di operaio, pur insufficiente è necessario per sopravvivere; per pagare il mutuo o l'affitto, per mandare i figli a scuola, per pagare le spese sanitarie, per mangiare, appunto, sopravvivere. E si ti viene tolto anche questo, perché fisicamente sei provato, magari a causa proprio del lavoro che svolgi, che cosa ti rimane? La disperazione. Per un futuro che non c'è, per un futuro pieno di incertezze e l'ansia ti soprassale pensando al domani.

Ma non tutto è perduto quando i lavoratori insieme reagiscono, non tutto è perduto sino ai tre gradi di giudizio, non tutto è perduto quando non sei solo. Tutto, ma proprio tutto, faremo perché venga revocato questo licenziamento, che di oggettivo ha ben poco, ma ha molto di discriminatorio.

 

p.la Fiom-Cgil di Fermo

La Segretaria  Generale prov.le

Giusy Montanini

Ultimo aggiornamento Martedì 17 Marzo 2015 08:45
 
Manifestazione nazionale 14 febbraio 2015 a Roma PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 12 Febbraio 2015 14:31

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Febbraio 2015 09:18
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2
Mercoledì, 11. Dicembre 2019

Design by: LernVid.com