Camera del Lavoro Territoriale della provincia di Fermo

Pensioni, Pedretti (Spi-Cgil): bene il dietrofront del governo sulla reversibilità

“Bene il dietrofront del governo sulle pensioni di reversibilità. Per due mesi abbiamo chiesto lo ...

Sant’Elpidio a Mare: accordo sul Bilancio comunale 2016 con CGIL e CISL provinciali.

Nonostante le ristrettezze di risorse dovute alla crisi ed ai tagli dei trasferimenti, tra l'Amminis...

“ANDARE. CAMMINARE. LAVORARE”: DAL LIBRO DELLO SCRITTORE MARCHIGIANO FERRACUTI ALLA RIORGANIZZAZIONE DELLE POSTE NELLA REGIONE

Giovedì 14 aprile, alle ore 16,00, presso l'aula A dell'Università di Economia “G. Fuà”, ex Caserma...

REFERENDUM DEL 17 APRILE 2016 SULLE TRIVELLE: VOTARE E' UN DIRITTO DA ESERCITARE SEMPRE

Il prossimo 17 aprile saremo chiamati ad esprimerci con il voto sul referendum che riguarda le conce...

Attivo quadro e delegati - 18 Marzo 2016

Le tre confederazioni sindacali Cgil Cisl Uil di Fermo terranno un ATTIVO DEI QUADRI E DELEGATI VE...

  • Pensioni, Pedretti (Spi-Cgil): bene il dietrofront del governo sulla reversibilità

    Lunedì 02 Maggio 2016 14:06
  • Fermo racconta Dondero

    Lunedì 02 Maggio 2016 13:43
  • Presentazione del libro "Allegoria" di Walter Cerfeda

    Lunedì 02 Maggio 2016 13:26
  • Sant’Elpidio a Mare: accordo sul Bilancio comunale 2016 con CGIL e CISL provinciali.

    Martedì 12 Aprile 2016 10:12
  • “ANDARE. CAMMINARE. LAVORARE”: DAL LIBRO DELLO SCRITTORE MARCHIGIANO FERRACUTI ALLA RIORGANIZZAZIONE DELLE POSTE NELLA REGIONE

    Martedì 12 Aprile 2016 10:05
  • REFERENDUM DEL 17 APRILE 2016 SULLE TRIVELLE: VOTARE E' UN DIRITTO DA ESERCITARE SEMPRE

    Martedì 12 Aprile 2016 09:44
  • Raccolta firme a Porto Sant Elpidio

    Martedì 05 Aprile 2016 15:34
  • Carta dei diritti universali del lavoro - 1 Aprile 2016

    Martedì 22 Marzo 2016 08:55
  • Attivo quadro e delegati - 18 Marzo 2016

    Giovedì 17 Marzo 2016 14:55
  • Attivo quadri e delegati

    Giovedì 17 Marzo 2016 14:53
Pensioni, Pedretti (Spi-Cgil): bene il dietrofront del governo sulla reversibilità PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 02 Maggio 2016 14:06

“Bene il dietrofront del governo sulle pensioni di reversibilità. Per due mesi abbiamo chiesto lo stralcio di quella norma e per due mesi ci è stato ripetuto che ci stavamo sbagliando. Evidentemente non era così”.

Lo dichiara il Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti in merito all’annuncio da parte del Ministero del Lavoro di un emendamento al ddl povertà per evitare possibili interventi sugli assegni previdenziali di reversibilità.

“Adesso aspettiamo di leggere il testo dell’emendamento e seguiremo tutto l’iter di approvazione della legge. Solo alla fine potremo dire che le pensioni di reversibilità sono salve ed è anche per questo che il 19 maggio tanti pensionati manifesteranno in piazza del Popolo a Roma”.

Roma, 26.4.2016

 
Fermo racconta Dondero PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 02 Maggio 2016 13:43

 
Presentazione del libro "Allegoria" di Walter Cerfeda PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 02 Maggio 2016 13:26

 
Sant’Elpidio a Mare: accordo sul Bilancio comunale 2016 con CGIL e CISL provinciali. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 12 Aprile 2016 10:12

Nonostante le ristrettezze di risorse dovute alla crisi ed ai tagli dei trasferimenti, tra l'Amministrazione del comune di Sant’Elpidio a Mare e Cgil Cisl, con i rispettivi Sindacati dei Pensionati Spi e Fnp, si è raggiunta una intesa sul Bilancio comunale di previsione per l'anno 2016.

L'accordo conferma la pratica del confronto democratico tra Amministrazione e Organizzazioni sindacali,  contiene misure concrete a favore di lavoratori, pensionati e alla parte di cittadini maggiormente esposta alle conseguenze della crisi tuttora in corso.

Esso riveste inoltre una importanza particolare considerando che l'Ente, per il 2016, deve far fronte a tagli dei trasferimenti di Governo e Regione pari a circa 400mila euro.

 

Confermata l'esenzione fiscale per i redditi fino a 10.000 euro con possibilità, in sede di assestamento bilancio, di un suo ampliamento. C'è l'impegno nella lotta contro l'evasione fiscale e per introdurre la progressività delle aliquote Irpef  nel 2017, per l'adozione di un nuovo sistema qualitativo nel settore degli appalti e nella gestione delle tariffe nei servizi a domanda individuale.

Le risorse per le politiche sociali non subiscono tagli rispetto al 2015. Si istituisce un  Fondo straordinario anticrisi di 40 mila euro, interverrà ad alleviare il peso delle tasse, rette e tariffe sui servizi comunali (Tari, Nido, Trasporto scolastico, ecc.).  Confermato il metodo della compartecipazione ai servizi a seconda della situazione economico-sociale dei cittadini (Isee lineare e attualizzato).

Per il 2016, si riduce la Tari del 6%  e dell’1% rispettivamente per famiglie e imprese. Inoltre, per contrastare le ludopatie, gli esercizi che elimineranno le Slot Machines e giochi analoghi godranno dell’esenzione totale.

Le parti sono impegnate anche nel completamento e rafforzamento delle strutture sanitarie e socio-sanitarie (Casa della Salute, sistema ambulatoriale e Assistenza domiciliare e residenziale).

L'Amministrazione si impegna a favorire un processo di aggregazione nei Servizi Pubblici Locali di natura economica, a partire dalla gestione integrata dei rifiuti.

Per le politiche abitative l'Amministrazione comunale interverrà a favore di chi subisce sfratti per morosità incolpevole o è in difficoltà per il pagamento di affitto o rata del mutuo. Oltre al perseguimento del non consumodi suolo, sono previsti incentivi per la riqualificazione di edifici e per la residenzialità e nuove attività economiche nel centro storico.

L'Amministrazione si impegna a favorire la trasparenza e la semplificazione burocratica per le attività economiche. Dopo l’istituzione dell’”Ufficio Comune” sui servizi sociali con Porto Sant’Elpidio e Monte Urano, l’amministrazione favorirà l'aggregazione di altri servizi comunali.

Per il Diritto allo studio, sono previsti interventi, oltre che per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, per favorire la frequenza scolastica e universitaria.

L'Amministrazione si impegna per favorire il lavoro femminile e il contrasto alle disuguaglianze di genere e alla violenza contro le donne.

L'accordo sulle politiche di Bilancio è una positiva premessa per proseguire il confronto su lavoro e  politiche di sviluppo territoriali.

Sant’Elpidio a Mare lì, 11 aprile 2016

p. Cgil e Cisl e Spi e Fnp provinciali Fermo

M.Di Cosmo e A.Cifani

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Aprile 2016 10:17
 
“ANDARE. CAMMINARE. LAVORARE”: DAL LIBRO DELLO SCRITTORE MARCHIGIANO FERRACUTI ALLA RIORGANIZZAZIONE DELLE POSTE NELLA REGIONE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 12 Aprile 2016 10:05

Giovedì 14 aprile, alle ore 16,00, presso l'aula A dell'Università di Economia

“G. Fuà”, ex Caserma Villarey, Ancona,  si svolgerà l'iniziativa organizzata da SLC-CGIL Marche in collaborazione con CGIL - Marche, IRES Marche e Facoltà di Economia "G. Fuà" di Ancona.

Partendo dalla lettura di alcuni brani del libro dello scrittore marchigiano  Angelo Ferracuti (presente all’iniziativa) "Andare Camminare Lavorare. L'Italia raccontata dai portalettere", si intende indagare su come i processi di innovazione tecnologica  porteranno, o hanno già portato, delle ricadute nel mondo del lavoro, sotto diversi aspetti, a partire proprio dalle Poste. Molti mestieri tradizionali (quelli del portalettere ma non solo) subiranno un radicale cambiamento da questi processi che stanno cambiando l'economia. Nelle Marche, ad esempio, è prevista per il 2017 la riorganizzazione della consegna della posta, che verrà fatta a giorni alterni, e che porterà a tagli considerevoli di personale, proprio perchè i nuovi mezzi di comunicazione (definiti “e- substitution”),  hanno fatto calare considerevolmente la posta cartacea, con  pesanti conseguenze.

Nelle Marche, si parla di dimensionamenti a 3 cifre per le Poste: attualmente ci sono circa 1000 portalettere e di questi almeno un centinaio rischiano il posto di lavoro. Non solo: c’è anche da fare i conti con la chiusura degli uffici. Che, ad oggi, sono circa 400 in tutte le Marche: sono già stati chiusi almeno un centinaio e per i prossimi anni ne chiuderanno molti altri. Oltre ai portalettere, a rischio, nel tempo, sono anche gli impiegati delle Poste: nelle Marche, sono 3mila e,  per il futuro, ci sono centinaia di posti di lavoro in bilico.

Secondo uno studio dell'Università di Oxford, il 47 % dei lavori che conosciamo svanirà nei prossimi due decenni. I risultati di questa ricerca dicono che, nel 2034, con molte probabilità, spariranno gli impiegati delle Poste come i bancari allo sportello.
Alla tavola rotonda parteciperanno, oltre allo scrittore Ferracuti, il Senior Advisor di Poste Italiane S.p.A., Pier Luigi Celli, lo scrittore- giornalista esperto in innovazioni Sergio Bellucci, il presidente dell'IRES Marche Walter Cerfeda. Parteciperà  anche  Antonio Di Stasi, docente di Diritto del Lavoro dell'ateneo anconetano, che svolgerà, in concomitanza della iniziativa, la lezione ai suoi studenti. Tra i relatori,  anche il segretario CGIL Marche Roberto Ghiselli e  Giancarlo Albori, coordinatore nazionale di Democrazia e Lavoro CGIL

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 54
Giovedì, 05. Maggio 2016

Design by: LernVid.com